Liquori

Iniziamo a capire come Carmine insegna ai suoi clienti i suoi liquori fatti in casa da alcune sue ricette di sua invenzione.

 

Iniziamo con:

 

                          Il limoncino

 

Procurarsi un barattolo di vetro con tappo a chiusura stagna

Trovare bicchiere di vetro graduato(  in vendita nei negozi di casalinghi)

Bricco bolli latte.

 

Per preparare il limoncino si procede nel seguente modo:

 

Si prendono le bucce di 10 limoni si nettano del bianco sotto buccia, si mettono nel barattolo vi si aggiunge l' alcool che si va a diluire nel seguente modo:

Prendere il barattolo graduato, che di solito sono da 500mml.

Mettere dentro di esso 310mml. di alcool e 200mml. di acqua possibilmente oligominerale. Raggiunto il grado alcoolico di 30 gradi miscelare una seconda volta se ne serve 1 litro.

L'alcool diluito si mette nel barattolo stagno aggiungendo le bucce di 10 limoni ed 1 o 2 chiodi di garofano, si chiude il barattolo e per i primi 3giorni il barattolo si agita fortemente  facendolo riposare per altri 20giorni possibilmente in un luogo al buio.

Il ventunesimo giorno si filtra il liquido,se ne separano100mml.  Mettendoli in un bricco bollilatte con l'aggiunta di 300grammi di zucchero,si fa raffreddare e si riunisce con l'altro limoncino, riposare per 10 giorni poi assaggiare.











Liquore all’ anice




 


Ingredienti:


500g.di alcol a 95°


500g.di zucchero in zollette


30 g. di semi di anice verdi


2 uova


320 g. di acqua distillata


 


Pestate finemente i semi di anice e poneteli in un bottiglione da 2 litri.


 


versate l’ alcol, chiudete e lasciate al sole per 8 giorni.


 


Il settimo giorno mettete  acqua e zucchero in un tegame: dopo 24 ore lo zucchero si sarà sciolto.


 


incorporate allo sciroppo due albumi delle uova montate a neve.


 


Aggiungete l’ infusione alcolica e filtrate attraverso un colino rivestito da tela di garza, poi filtrate una seconda volta con un filtro di carta.


 


Imbottigliate e conservate al buio per 2 mesi prima di consumare.


 

















Liquore di Rosmarino


40 gr. di foglie di rosmarino; 10 gr. di scorza di limone ( solo la parte gialla ); 1 litro di vino bianco; 70 gr. di alccol a 95°.


Fate macerare in un vaso il rosmarino ed il limone per sei giorni agitando una volta al giorno, filtrate, aggiungete il vino

bianco e lasciate riposare per due giorni. Consumateil liquore fresco nella dose di due mezzi bicchierini dopo i pasti.

Il liquore di rosmarino è un ottimo eupeptico, ma possiede pure proprietà toniche, stimolanti e diuretiche.

Provate questa cura per 15 giorni due volte l' anno; una in primavera ed una in autunno.

Liquore di Basilico

40 gr. di foglie fresche di basilico; 50 gr. di alcool a 95°; 20 gr. di scorza di limone ( solo il giallo ); 1 litro di vino bianco secco.

Fate macerare le foglie  con l' alcool avendo cura di rimestare frequentemente. Dopo sei giorni filtrare e aggiungere un litro di buon

vino bianco secco. Filtrate nuovamentee consumate fresco. Se amate i delicati profumi di erbe aromatiche, questo liquore oltre che 

sollevarvi dalle digestioni difficilie dai languori di stomaco, vi delizierà. Prendetenedue bicchierini al giorno dopo i pasti. 

Elisir di caffè


100 gr. di caffè moka macinato; 2 stecche di vaniglia; 500 gr. di zucchero; 250 gr. di alcool a 95°; acqua quanto necessita.

In un vaso ermetico mettere a macerare per 3-4 giorni la vaniglia con l' alcool. Preparate un infuso con il caffè aggiungendo acqua fino a raggiungere i 500 gr. e scioglietevi dentro lo zucchero a più riprese amalgamandolo bene. Contemporaneamente

filtrate  il macerato ed aggiungetevi il resto degli ingredienti. Lasciate riposare un giorno, filtrate ed imbottigliate. 

Questo liquore potete consumarlo immediatamente a dosio molto ridotte  come corroborante. Lo si sconsiglia a chi è molto nervoso.

 

NOCINO di SAN GIOVANNI



Occorrono 19 noci piuttosto piccole,verdi, tagliate in 4 spicchi e raccolte il giorno di SAN GIOVANNI; 4 chiodi

di garofano; 2 gr. di cannella; 3 scorze di limone ( solo la parte gialla ); 500 gr. di zucchero; 350 gr. di alcool a 95° gr.;

300 gr. di acqua.




ricetta in cantiere